Esmr
Ers
Ats

Effetto della terapia con pressione espiratoria positiva nei pazienti con esacerbazioni acute della malattia polmonare cronica ostruttiva


La pressione espiratoria positiva ( PEP ) è una tecnica utilizzata per migliorare la clearance del muco durante le esacerbazioni acute della malattia polmonare cronica ostruttiva ( BPCO ).
L'impatto della terapia con pressione espiratoria positiva durante le esacerbazioni acute sugli esiti clinicamente importanti non è ben definito.

Uno studio ha cercato di determinare l'effetto della terapia con pressione espiratoria positiva su sintomi, qualità di vita e future esacerbazioni in pazienti con esacerbazioni acute di malattia polmonare ostruttiva cronica.

Un totale di 90 pazienti ricoverati ( 58 uomini, età media 68.6 anni, FEV1 40.8% del previsto ) con esacerbazioni acute di malattia polmonare ostruttiva cronica ed espettorazione sono stati randomizzati a ricevere le cure consuete ( compreso l'esercizio fisico ) con o senza terapia con pressione espiratoria positiva.

La scala BCSS ( Breathlessness, Cough and Sputum Scale ), SGRQ ( St George’s Respiratory Questionnaire ) e l'indice BODE ( Body mass index, airflow Obstruction, Dyspnoea, Exercise tolerance ) sono stati misurati al momento della dimissione, 8 settimane dopo e 6 mesi dopo la dimissione ospedaliera.

Non ci sono state differenze significative tra i gruppi nel corso del tempo nel punteggio BCSS ( media alla dimissione 5.2 vs 5.0 ) per il gruppo con pressione espiratoria positiva e il gruppo di controllo, rispettivamente ( P=0.978 ) o nel punteggio totale SGRQ ( 41.6 vs 40.8 a 8 settimane, P= 0.872 ).

La dispnea è migliorata più rapidamente nel gruppo con pressione espiratoria positiva nel corso delle prime 8 settimane ( P=0.006 ), tuttavia questi benefici non sono stati osservati a 6 mesi.

Le riacutizzazioni ( P=0.986 ) e i ricoveri ( P=0.359 ) non differivano tra i due gruppi.

In conclusione, non è stata riscontrata alcuna prova che la terapia con pressione espiratoria positiva durante le esacerbazioni acute della malattia polmonare cronica ostruttiva migliori esiti importanti a breve o a lungo termine.
Non sembra esserci un ruolo di routine per la terapia con pressione espiratoria positiva nella gestione di tali individui. ( Xagena2014 )

Osadnik CR et al, Thorax 2014; 69: 137-143

Pneumo2014



Indietro