Forum Infettivologico
GSK Infettivologia
Pneumobase.it
Xagena Mappa

Risultati ricerca per "Corticosteroidi"

Benralizumab ( Fasenra ) non ha ridotto significativamente le esacerbazioni rispetto al placebo negli studi di fase 3 GALATHEA e TERRANOVA nei pazienti con broncopneumopatia cronica ostruttiva ( BPCO ...


Il trattamento con corticosteroidi sistemici in pazienti con esacerbazioni acute di broncopneumopatia cronica ostruttiva ( BPCO ) è associato a effetti avversi debilitanti. Pertanto, sono urgentemente ...


Precedenti studi hanno evidenziato una relazione tra riduzione del tasso di esacerbazioni con terapie contenenti corticosteroidi per via inalatoria ( ICS ) e conta degli eosinofili nel sangue al basal ...


I beta-2-agonisti a lunga durata d'azione ( LABA ) e gli antagonisti muscarinici a lunga durata d'azione ( LAMA ) sono raccomandati come trattamenti di mantenimento iniziali per la BPCO ( broncopneumo ...


L'uso dell'Aspirina ( Acido Acetilsalicilico ) nella BPCO ( broncopneumopatia cronica ostruttiva ) è stato associato a una ridotta mortalità per tutte le cause nella meta-regressione con pochi studi e ...


La combinazione di corticosteroidi per via inalatoria ( ICS ) / beta-2-agonisti a lunga durata d'azione ( LABA ) è comunemente prescritta per trattare la broncopneumopatia cronica ostruttiva ( BPCO ). ...


La broncopneumopatia cronica ostruttiva ( BPCO ) è un importante problema di salute globale e la Teofillina è ampiamente utilizzata. Indagini precliniche hanno dimostrato che basse concentrazioni pl ...


Sono raccomandate le combinazioni di broncodilatatori a lunga durata d'azione per ridurre il tasso di esacerbazioni della malattia polmonare ostruttiva cronica ( BPCO ). Non è chiaro se la combinazio ...


I corticosteroidi inalatori sono stati usati in pazienti con malattia polmonare ostruttiva cronica ( BPCO ), ma i potenziali benefici del loro uso nella tripla terapia non sono ben noti. È stata c ...


La conta degli eosinofili nel sangue periferico potrebbe aiutare a identificare quei pazienti con malattia polmonare ostruttiva cronica ( BPCO ) che avranno meno esacerbazioni assumendo corticosteroid ...


L’identificazione di un biomarcatore che predice la risposta ai corticosteroidi per via inalatoria potrebbe aiutare a valutare il profilo di rischio / beneficio dei corticosteroidi per via inalatoria ...


In Italia la BPCO ( bronco pneumopatia cronica ostruttiva ) colpisce tra l'8 e il 12% della popolazione adulta. I fumatori sono le persone a più alto rischio ( 20-40% con malattia conclamata ). Si st ...


La prescrizione a carico del SSN ( Servizio Sanitario Nazionale ) dei farmaci inclusi nella nota 99 per l’indicazione nella terapia inalatoria di mantenimento della BPCO è limitata ai pazienti con dia ...


I pazienti con fibrosi polmonare idiopatica ( IPF ) trattati con PRM-151, una proteina ricombinante umana pentraxina-2, in uno studio randomizzato controllato in doppio cieco di fase 2 avevano ridotto ...


La conta degli eosinofili nel sangue potrebbe predire la risposta ai corticosteroidi per via inalatoria ( ICS ) nei pazienti con malattia polmonare ostruttiva cronica ( BPCO ) e una storia di esacerba ...



MedTv
Mediexplorer.it
MedFocus
Nuovi farmaci in oncologia
Xapedia.it
Biomedicina.it
Immunoterapia Oncologica
OncoBase.it