Forum Infettivologico
GSK Infettivologia
Pneumobase.it
Xagena Mappa

Risultati ricerca per "Corticosteroidi per via inalatoria"

Precedenti studi hanno evidenziato una relazione tra riduzione del tasso di esacerbazioni con terapie contenenti corticosteroidi per via inalatoria ( ICS ) e conta degli eosinofili nel sangue al basal ...


I beta-2-agonisti a lunga durata d'azione ( LABA ) e gli antagonisti muscarinici a lunga durata d'azione ( LAMA ) sono raccomandati come trattamenti di mantenimento iniziali per la BPCO ( broncopneumo ...


La combinazione di corticosteroidi per via inalatoria ( ICS ) / beta-2-agonisti a lunga durata d'azione ( LABA ) è comunemente prescritta per trattare la broncopneumopatia cronica ostruttiva ( BPCO ). ...


La broncopneumopatia cronica ostruttiva ( BPCO ) è un importante problema di salute globale e la Teofillina è ampiamente utilizzata. Indagini precliniche hanno dimostrato che basse concentrazioni pl ...


Sono raccomandate le combinazioni di broncodilatatori a lunga durata d'azione per ridurre il tasso di esacerbazioni della malattia polmonare ostruttiva cronica ( BPCO ). Non è chiaro se la combinazio ...


La conta degli eosinofili nel sangue periferico potrebbe aiutare a identificare quei pazienti con malattia polmonare ostruttiva cronica ( BPCO ) che avranno meno esacerbazioni assumendo corticosteroid ...


L’identificazione di un biomarcatore che predice la risposta ai corticosteroidi per via inalatoria potrebbe aiutare a valutare il profilo di rischio / beneficio dei corticosteroidi per via inalatoria ...


La conta degli eosinofili nel sangue potrebbe predire la risposta ai corticosteroidi per via inalatoria ( ICS ) nei pazienti con malattia polmonare ostruttiva cronica ( BPCO ) e una storia di esacerba ...


È stato già osservato che 30 mesi di trattamento con corticosteroidi per via inalatoria ( ICS ) possono attenuare il declino di FEV1 nella broncopneumopatia cronica ostruttiva ( BPCO ), ma non è chiar ...


Sono spesso isolati batteri nella malattia polmonare ostruttiva cronica ( BPCO ) stabile. Non è chiaro se i funghi siano anche comunemente presenti e associati con le caratteristiche cliniche e patolo ...


La tracheobronchite da Aspergillus ( ATB) è considerata una forma insolita di aspergillosi invasiva a esito fatale. Ci sono poche informazioni aggiornate sui vari aspetti delle malattie polmonari c ...


I benefici a breve termine dei corticosteroidi per via inalatoria per i pazienti con broncopneumopatia cronica ostruttiva ( BPCO ) sono maggiori nei pazienti con evidenza di infiammazione eosinofila d ...


Sono stati presentati i nuovi dati di analisi degli studi di fase III TONADO 1 e 2. E’ emerso che la combinazione Tiotropio e Olodaterolo, somministrati mediante l’inalatore Respimat, ha migliorato la ...


I risultati dello studio PANTHEON hanno mostrato come la Acetilcisteina ( NAC; N-Acetilcisteina; Fluimucil ) alla dose di 600 mg due volte al giorno, sia in grado di ridurre in modo significativo la f ...