Pneumobase.it
Esmr
XagenaNewsletter
OncoPneumologia

Allargamento della arteria polmonare ed esacerbazioni acute della BPCO


Le esacerbazioni della broncopneumopatia cronica ostruttiva ( BPCO ) sono associate a una accelerata perdita della funzione polmonare e a decesso.
L’identificazione dei pazienti a rischio per questi eventi, in particolare di quelli che necessitano di ricovero in ospedale, è di estrema importanza.

L’ipertensione polmonare grave è una complicazione importante della BPCO in fase avanzata e predice esacerbazioni acute, benché le anomalie vascolari polmonari acute si manifestino anche nelle precedenti fasi del decorso della malattia.

È stato ipotizzato che una misurazione con tomografia computerizzata ( TC ) della malattia vascolare polmonare ( allargamento della arteria polmonare, come determinata dal rapporto del diametro della arteria polmonare con il diametro dell’aorta [ rapporto PA:A ] maggiore di 1 ) possa essere associata con gravi esacerbazioni di BPCO.

Lo studio multicentrico e osservazionale ha arruolato fumatori correnti ed ex-fumatori affetti da BPCO.

È stata determinata l’associazione tra un rapporto PA:A superiore a 1 e una storia (al momento dell’arruolamento ) di gravi esacerbazioni che richiedevano il ricovero ospedaliero.
In seguito è stata esaminata l’utilità di tale rapporto come predittore di questi eventi in un follow-up longitudinale della coorte, e in una coorte esterna di validazione.

Le analisi di regressione logistica multivariata hanno mostrato una associazione significativa tra un rapporto PA:A superiore a 1 e una storia di gravi esacerbazioni al momento dell’arruolamento dello studio ( odds ratio, OR=4.78; P inferiore a 0.001 ).

Un rapporto PA:A superiore a 1 è risultato inoltre indipendentemente associato a un aumento del rischio di future gravi esacerbazioni in entrambe le coorti dello studio ( OR=3.44; P inferiore a 0.001 ) e nella coorte esterna di validazione ( OR=2.80; P inferiore a 0.001 ).

In entrambe le coorti, tra tutte le variabili analizzate, un rapporto PA:A superiore a 1 ha mostrato la più forte associazione con esacerbazioni gravi.

In conclusione, l’allargamento della arteria polmonare ( un rapporto PA:A superiore a 1 ), come identificato dalla tomografia computerizzata, è risultato associato a gravi esacerbazioni della BPCO. ( Xagena2012 )

Wells JM te al, N Engl J Med 2012; 367: 913-921

Pneumo2012



Indietro