Forum Infettivologico
GSK Infettivologia
Pneumobase.it
Tumore polmone

Budesonide per via inalatoria precoce per la prevenzione della displasia broncopolmonare


I glucocorticoidi sistemici riducono l'incidenza della displasia broncopolmonare tra i bambini estremamente pretermine, ma possono compromettere lo sviluppo del cervello.
Gli effetti dei glucocorticoidi per via inalatoria sugli esiti di questi neonati non sono ben definiti.

Sono stati randomizzati 863 bambini ( età gestazionale, da 23 settimane e 0 giorni a 27 settimane e 6 giorni ) a Budesonide precoce ( entro 24 ore dalla nascita ) per inalazione oppure placebo fino a quando non è stato più necessario il supporto di ossigeno e pressione positiva o fino a quando hanno raggiunto un'età post-mestruale di 32 settimane e 0 giorni.

L'esito primario era la morte o la displasia broncopolmonare, confermata per mezzo di un monitoraggio standard di saturazione dell’ossigeno, a un'età post-mestruale di 36 settimane.

In totale 175 bambini su 437 assegnati a Budesonide per i quali erano disponibili i dati ( 40.0% ), rispetto a 194 su 419 bambini assegnati al placebo per i quali erano disponibili i dati ( 46.3% ), sono morti o hanno avuto displasia broncopolmonare ( rischio relativo, stratificando in base all'età gestazionale, RR=0.86; P=0.05 ).

L'incidenza della displasia broncopolmonare è stata del 27.8% nel gruppo Budesonide rispetto al 38.0% nel gruppo placebo ( rischio relativo, stratificando in base all'età gestazionale, RR=0.74; P=0.004 ); la morte si è verificata nel 16.9% e nel 13.6% dei pazienti, rispettivamente ( rischio relativo, stratificando in base all'età gestazionale, RR=1.24; P=0.17 ).

La percentuale di bambini che hanno avuto bisogno della chiusura chirurgica di un dotto arterioso pervio è stata più bassa nel gruppo Budesonide rispetto al gruppo placebo ( rischio relativo, stratificando in base all'età gestazionale, RR=0.55; P=0.004 ), così come la percentuale di bambini che hanno avuto bisogno di una re-intubazione ( rischio relativo, stratificato in base all'età gestazionale, RR=0.58; P=0.03 ).

I tassi di altre malattie neonatali e gli eventi avversi sono stati simili nei due gruppi.

In conclusione, tra i neonati estremamente prematuri, l'incidenza di displasia broncopolmonare è stata inferiore tra coloro che hanno ricevuto Budesonide per via inalatoria precocemente rispetto a coloro che hanno ricevuto il placebo, ma il vantaggio potrebbe essere stato ottenuto a spese di un aumento della mortalità. ( Xagena2015 )

Bassker D et al, N Engl J Med 2015; 373: 1497-1506

Pneumo2015 Farma2015


Indietro